via Fontanella del Suffragio 17 emilianoamici@hotmail.com +39345932031

Teoria del Caos e l’Effetto Farfalla

Intorno agli anni ’60 fu ipotizzata la Teoria del Caos basato sull’Effetto Farfalla per cui variazione anche impercettibili generano una serie di effetti estremamente rilevanti e imprevedibili in un certo periodo di tempo. Ricordate Jurassick Park? “Una farfalla batte le ali a Pechino e a New York arriva la pioggia invece del sole”. Cosa significa? Tutto ciò che succede è frutto di queste microazioni che o noi o chissà chi altro per noi mette in essere. Noi non le possiamo percepire perchè sono azioni lontane nello spazio o nel tempo per questo ogni avvenimento, bello o brutto che sia, ci sembra qualcosa di avulso da noi. Un trauma, addirittura un lutto può sembrare come un qualcosa con cui prendercela: una perdita del lavoro assume i connotati di una tragedia greca (magari abbiamo più volte desiderato di entrare nella stanza del capo e rovesciargli tutto ciò che aveva sulla scrivania) così come la fine di un amore sembra la fine della nostra vita.

In realtà è un discorso che ho affrontato nell’ultima live di giovedì 4 agosto che troverete sul mio gruppo Facebook “Il Mondo della Radiestesia”. Ogni singolo segnale che a noi arriva è partito non si sa da dove né quando. Ogni microazione immessa nel mare magnum delle azioni umane è alla ricerca della propria risonanza, vero e proprio motore di propagazione energetica. Il nostro inconscio le recepisce ma non può trasmetterle alla parte razionale perchè, come diceva una terapista di mia conoscenza, l’IO è stupido e non si accorge di nulla. In realtà esiste un grande calderone di intenti che vengono messi in moto dalle leggi dell’Universo e, solamente chi si mette nella giusta frequenza, può arrivare a interpretare il segnale giusto.

Non so se a voi sia mai capitato, quando volevo cambiare il lavoro ho lanciato intenti e mi sono messo all’ascolto. Ad un certo punto ho capito che ne sarei uscito anche se non sapevo quando ma ero sicuro che la mia farfallina (tra l’altro vi confesso che la farfalla mi mette paura) magari in Papua Nuova Guinea aveva iniziato una reazione a catena che mi sta portando, ora, a scrivere per voi. Questo mese è dedicato all’attrazione alla volontà di cambiamento, al pragmatismo e alla progettualità. Perchè le grandi idee arrivano quando il cervello è a riposo. Quindi…forza…mettete anche voi nel grande calderone, il vostro intento e…aspettate il vostro battoto d’ali.